Zoom into "A Sac of Rooms All Day Long installation by Alex Schweder. SFMOMA in San Francisco, 2009.

Alex Schweder – A Sac of Rooms All Day Long

Architectural drawings take “shape”

Alex Schweder’s inflatable house

Something too big inside something too small.

Nel 2009, il Museo di Arte Moderna di San Francisco (SFMOMA) ha acquisito l’installazione dell’artista Alex Schweder “A Sac of Rooms All Day Long” nella collezione permanente.

L’installazione faceva originariamente parte della mostra temporanea Sentom: Bodies and Design 

allestita nel Museo di Arte Moderna di San Francisco (SFMOMA), precedentemente.

A Sac of Rooms All Day Long installation by Alex Schweder. Musem of Modern Art in San Francisco, 2009.
A Sac of Rooms All Day Long installation by Alex Schweder. Musem of Modern Art in San Francisco, 2009.

L’installazione “Sac of Rooms All Day Long” è una massiccia scultura gonfiabile che si presenta sul pavimento come una enorme pozzanghera di plastica.

Nel corso di una giornata, lentamente sorge, e comincia ad assumere la sua forma.

Durante le 5 ore di attesa e durante la nascita dell’opera, si cominciano a riconoscere le forme di due case. Una all’interno dell’altra.

Zoom into "A Sac of Rooms All Day Long installation by Alex Schweder. SFMOMA in San Francisco, 2009.
Zoom into “A Sac of Rooms All Day Long installation by Alex Schweder. SFMOMA in San Francisco, 2009.

Entrambi questi edifici sono stati realizzati in plastica trasparente e con delle curiose linee nere lungo tutta la superficie.

Aspetto dell’installazione – prima e dopo

Le linee nere cominciano ad avere un senso quando l’installazione di Alex Schweder inizia a gonfiarsi e ad occupare spazio. In una stanza pian piano troppo stretta per una cosi grande installazione.

Gli edifici hanno tutte le funzionalità architettoniche, quali scale, stendibiancheria, servizi igienici e caminetti, tutti “disegnati” secondo le convenzioni architettoniche di peso lineare.

 

"A Sac of Rooms All Day Long installation by Alex Schweder. SFMOMA in San Francisco, 2009.
“A Sac of Rooms All Day Long installation by Alex Schweder. SFMOMA in San Francisco, 2009.

L’installazione gonfiabile è come un disegno architettonico stampato su materiale plastico trasparente. Inizialmente l’aspetto del disegno appare ripiegato e confuso e solo successivamente ci appare chiaro.

Solo dopo aver visto “A Sac Rooms All Day Long” interamente estesa. E non più accartocciata.

“Prima del 2005, il mio obiettivo era quello di creare un’architettura che riflettesse gli organi che abbiamo, piuttosto che gli organi che abbiamo voluto. L’esplorazione di questi corpi effimeri mi ha portato a realizzare edifici che, come i nostri corpi, sono basati sul tempo. Le opere, da me realizzate, sono in una categoria di architettura performativa che io chiamo costruzioni personali. Tutti gli edifici, col passare del tempo, fanno parte di una continua evoluzione nell’uso, nel decadimento e nella rigenerazione.”

Alex Schweder vuole far comprendere il messaggio nascosto della sua realizzazione, attraverso queste parole.

 

Fonti:

http://www.alexschweder.com/library/

http://www.creativecowboyfilms.com/movies/space-time-performance

http://www.creativecowboyfilms.com/blog_posts/latest

http://www.alexschweder.com/a-sac-of-rooms-all-day-long/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.